sabato 19 dicembre 2009

Avanzi Popolo L'arte di riciclare tutto quello che avanza in cucina



Bello, mi piace il titolo del libro "Avanzi Popolo" di Letizia Nucciotti autrice anche di "L'antichef".
Io non so cucinare,
adoro però il cibo buono sopratutto se preparato da altri.
L'arte del ricliclo invece mi appassiona e per questo sono andata a leggere
un libro di ricette che insegna come riciclare tutto quello che avanza in cucina.
La magia vera
creata da Letizia Nucciotti è nell'aver disseminato fra le ricette geniali,storie piacevoli che raccontano momenti della sua vita a Piancastagnaio,sul versante senese del Monte Amiata.
I racconti sono gradevoli,emozionanti,si intrecciano bene anche con i miei ricordi.
Cosi grande è la forza evocativa della memoria,che in certi passaggi del libro mi è sembrato di percepire realmente odori antichi,legati all'infanzia.

Per esempio quando Letizia Nucciotti racconta del pane :

/Era ancora nella forma ingombrante,sempre un pò infarinata, che la nonna appoggiava alla pettorina del grembiule,quasi incastrandola tra le mammelle per tenerla ben stabile, così da tagliarne prima del pasto con il lungo coltello una fetta a testa. Solo a richiesta e quando era finito quello disponibile sulla tavola se ne tagliava ancora, magari per operare una meticolosa scarpetta con i sugo del secondo rimasto nel piatto/

I sugo nei miei ricordi è il ragù denso, di un colore rosso un pò scuro, fumante..
Era l'unico colore forte sulla tavola apparecchiata dove la tovaglia,i piatti erano bianchi,tutto era bianco anche il pane ed il parmigiano...e la farina che rimaneva sulla pettorina di quel grembiule.
E l'odore di quel pane fresco con il quale velocemente e quasi di nascosto,perchè non era educato ci dicevano, noi ci affrettavamo a fare la scarpetta...bene quell'odore lo sento qui ed ora.

Il Libro di Letizia Nucciotti "Avanzi Popolo" (Casa Editrice "Stampa Alternativa") è stato
presentato dall'autrice stessa e dal Sig.Marcello Baraghini, a Pitigliano presso
la sede dell'associazione Stade Bianche il 5 gennaio 2010.