venerdì 4 novembre 2011

Un bell' articolo di Paola Monticelli-Corriere Fiorentino su ToscanaBlogtoBlog

Tre amici al bar. Per cambiare il web

Toscana BlogToBlog è la loro creatura: un nuovo network che racconta, attraverso la formula blog, diversi aspetti del territorio toscano


Se i quattro amici di Gino Paoli al bar volevano cambiare il mondo, Mattia, Tommaso e Martina, seduti al tavolo di un caffè del centro, volevano quantomeno provare a cambiare il web. Toscana BlogToBlog è la loro creatura: un nuovo network che racconta, attraverso la formula blog, diversi aspetti del territorio toscano. «Ci siamo resi conto di avere tutti e tre un blog che parlava di un aspetto particolare della nostra regione e ci siamo detti "Perché non uniamo le forze?», spiega Mattia, che nella vita fa il consulente web.
TRE BLOG IN UNO - Il suo blog, nato ormai qualche anno fa, è diventato un punto di riferimento per tutti i cinofili toscani: Dog Coach raccoglie news, eventi, informazioni sanitarie, segnala strutture e servizi di ogni genere che è possibile trovare a Firenze (e dintorni) per gli amici a quattro zampe. Il blog di Martina, studentessa di Media e Giornalismo, è una vera e propria chicca: Toscana in Celluloide racconta come e quanto la regione sia sempre stata terra di ispirazione cinematografica. E’ possibile trovare informazioni sui set sparsi per la Toscana, sui casting, sulle rassegne cinematografiche, senza dimenticare concorsi e recensioni. Il blog di Tommaso, studente di Ingegneria Edile, è sicuramente uno dei più innovativi, difficile trovarne un clone in giro per il web: Toscana (In)Sostenibile parla di energie rinnovabili, efficienza energetica, architettura sostenibile e innovazione tecnologica, citando tutte realtà del territorio regionale, senza risparmiare anche qualche critica alle amministrazioni locali.
...E NON SOLO... - E se i blog dei tre ragazzi fiorentini sono stati la base del network, non c’è voluto poi tanto perché crescesse rapidamente: si sono aggiunti Briciole di Toscana (“notizie sfiziose dalle colline al mare toscano”, recita il sottotitolo), gestito da Elsa, una milanese così stregata da questa terra da scriverne quasi tutti i giorni; il cliccatissimo Firenze curiosità che è un tuffo nel passato (e nel presente) storico della città, tra i suoi personaggi più celebri, i suoi quartieri e le sue manifestazioni più evocative. E poi due blog tutti al femminile: I Love Mugello e Maremma al femminile sono due spazi virtuali per viaggiare in queste due famose zone della Toscana tra sagre, eventi, mostre, ricette e locali alla moda. Ma sul network c’è anche una guest-star: Elena Farinelli, la blogger fiorentine più famosa, con il suo Io Amo Firenze (un vero e proprio vademecum per tutti i giovani fiorentini, alzi la mano chi non lo conosce) ha aderito al network. Perché? «Non potevo non entrare – spiega Elena - Il network è stato creato dal mio "fan club" ufficiale: Mattia, Tommaso e Martina sono oltre che lettori storici del blog, veri e propri "supporter" che mi seguono in ogni evento. Mi pareva il minimo sostenerli io, una volta tanto, e poi l'idea mi è sembrata molto carina».
IL MONDO DELLA RETE - Insomma alcuni blogger si conoscono, altri no. D’altronde la lontananza e la vicinanza nella Rete sono due concetti che spesso si confondono. «Per adesso con alcuni non ci siamo mai visti ma ci piacerebbe organizzare delle blog-cene per "fare rete" anche nella vita reale e il network stesso ne gioverebbe», spiegano Tommaso e Martina. Intanto il network cresce (è presente anche su Facebook, Twitter e Foursquare) e le richieste di nuovi blogger sono tante, ma la parola d’ordine è qualità: «Vogliamo che il nostro network rispetti sempre un certo standard qualitativo, per questo facciamo una selezione delle richieste. Cerchiamo di evitare doppioni tematici e vogliamo che i blog siano vissuti quasi ogni giorno dai propri autori». Forse di esempi simili se ne trovano molti nel web, ma sono pochi quelli che nascono in modo autonomo senza un brand o un progetto editoriale alle spalle. Insomma Toscana BlogToBlog racchiude otto sguardi diversi senza filtri (a parte lo schermo di un pc), è un racconto che viene dal “basso” della Toscana, una guida 2.0 per quelli che in Toscana ci vivono, per quelli che ci sono già stati e per quelli che ci verranno.
Paola Monticelli
02 novembre 2011