giovedì 21 aprile 2011

Confusione Creativa...

Oggi non  c'è pace nell'ufficio del turismo di Pitigliano è veramente un'officina!
Dietro le mie spalle, nella enorme sala degli ex granai del Palazzo Orsini,
un gruppo numeroso di persone sta terminando gli arredi della 
Mostra
Pitigliano Artigianato Arte e Antiquariato , che aprirà al pubblico domani 22 aprile e rimarrà aperta fino al 25
Molti di loro espongono oggetti pesanti, ingombranti come credenze, poltrone, tavoli..non vi dico il rumore che fanno, è vero che c'è anche la gentile signora silenziosa che ha arredato l'angolo proprio dietro le mie spalle con composizioni di fiori secchi, ma è una !
Gli altri mettono chiodi per appendere quadri, applicano faretti per iluminarli.
Sulla destra la foto di  Toto artigiano e restauratore sulla scala:
Sono allegri e un pò fuori di testa, fanno baccano.

Linda l'organizzatrice (moglie di Toto) tenta una  pianificazione , coordina,
peccato che non la sente nessuno!

Il gruppo che esporrà per tre giorni a Pitigliano (per l ' ottava edizione) è composto da artigiani del territorio che lavora  insieme da anni ed  ha costituito un comitato.
Gli  intenti in comune hanno così permesso la  realizzazione di questa  mostra a Pitigliano che si ripete per due volte durante l'anno,sempre a  Primavera e per 10 giorni alla fine del mese di agosto. In entrambi i periodi ci sono moltissimi visitatatori, ormai la Mostra è un  evento conosciuto a  livello nazionale e chiama veramente tanta gente.
.

Vista la mia esperienza pregressa con il gruppo, dovrei essere abituata alla confusione che fanno, al fatto che ogni tanto mi staccano le luci. . 
La verità è che mi diverto moltissimo quando ci sono loro dietro la porta a vetro dell'ufficio,  portano un'ondata di  festa e di allegria.,
Si vede nelle facce  che sono contenti di lavorare, di essere insieme anche se è vero che ogni tanto si sente qualcuno che urla.
Linda mi coordina e mi dice
scrivi questo sul tuo blog:  
Noi della Mostra di Pitigliano Artigianato Arte e Antiquariato,   vogliamo far conoscere al mondo il nostro territorio nel quale crediamo.
Dobbiamo far sapere  a tutti che i maremmani non sono solo capaci di produrre vino e formaggi ottimi,  ma sono anche  molto bravi nel restauro, nell'arte e nell'artigianato .
Linda è una maremmana d'adozione, in realtà è nata in Australia ed ha vissuto a Lucca prima di sposare Toto e decidere di vivere qui, nelle Città del Tufo della Maremma Toscana.
Ma è lei la coordinatrice e le voglio dare soddisfazione, almeno io! 
Sento un altro urlo dietro le spalle..adesso che cosa sarà successo ?