martedì 24 settembre 2013

Settembredivino e i pensieri appesi sui muri

Dal 30 agosto al 1 settembre a Pitigliano è tornata puntuale come ogni anno, la famosa Festa delle Cantine.
Avevo deciso di non scrivere nulla a riguardo e di non pubblicare foto, perchè già l'ho fatto.
Ma sono qui, e questo significa che non ne posso fare a meno. 
La festa delle cantine ha una forza in sè, coinvolge, stravolge paese. 
C'è un'allegria nell'aria che va oltre la musica, il cibo e il vino.L'avverti camminando nei vicoli affollati del borgo, mentre sei alla ricerca disperata di un posto libero a tavola, e vedi che tutti, anche gli sconosciuti  ti sorridono e ti salutano.   
Quest'anno mi hanno colpito le frasi divertenti ed ironiche che ho visto scritte sui muri del borgo.
Sono battute scritte di getto, forse dagli stessi ragazzi dello staff delle cantine, magari pensate servendo un tavolo e un altro. Spiegano bene l'atmosfera che si vive per interi quattro giorni, in Maremma con Settenbredivino.
    


Regole ..  

Lo stato delle cose 

  
                                               La certezza dei proverbi


A tutto c'è un rimedio   


La cultura vuole la sua parte 


L'analisi sociologica dei comportamenti  


 La visione politica.

L' enogastronomia ...